Le tecnologie alimentari

Le principali tecnologie alimentari riguardano gli alimenti elencati.

  • Il frumento o grano. Dal grano tenero si ricavano le farine per la preparazione del pane e dei prodotti da forno; dal grano duro si ricavano le semole utilizzate per la fabbricazione delle paste alimentari.
  • Il riso grezzo non è adatto per l’alimentazione umana ma deve subire alcune operazioni per eliminare le materie estranee e la sottile pellicola che ricopre il chicco.
  • Lo zucchero viene estratto dalla canna da zucchero, coltivata nelle regioni tropicali, o dalla radice della barbabietola da zucchero, presente nelle zone temperate.
  • L’olio di oliva è un grasso vegetale che si ottiene per spremitura delle olive.
  • Il latte, dopo essere stato prelevato dalla mucca (mungitura), viene filtrato e raffreddato, pulito e privato di gran parte dei grassi. In questo punto della lavorazione possono avvenire due processi a temperature diverse per eliminare i batteri: la pastorizzazione e la sterilizzazione.
  • Il burro è un prodotto che si ottiene separando la crema dal latte.
  • Lo yogurt è un latte fermentato con batteri.
  • Il formaggio si ottiene dalla più importante proteina del latte (caseina).
  • Le carni si possono catalogare in rosse (bovine, suine, ovine), bianche (pollame, coniglio), o nere (selvaggina).
  • I salumi sono prodotti ottenuti da carni intere o macinate, conservate attraverso l’azione del sale

S. LATTES & C. EDITORI S.p.A.© 2020

certificazione di sistema qualità