Le fibre tessili

Sono quei prodotti di origine naturale o artificiale dai quali è possibile ricavare un filato: un insieme di fibre unite in modo da formare un filo continuo, che può poi essere usato per confezionare i tessuti, con un procedimento che si chiama tessitura.
La tessitura consiste nell’intreccio di due sistemi di fili: quelli di ordito, disposti nel senso della lunghezza e quelli di trama, disposti nel senso della larghezza. La tessitura si esegue con il telaio.

Le principali fibre tessili utilizzate sono il cotone, il lino, la canapa, la lana, la seta, il rayon (che si ottiene dalla cellulosa naturale), le fibre sintetiche (ottenute con materie prime come il petrolio, il carbone e i sottoprodotti di altre lavorazioni).

S. LATTES & C. EDITORI S.p.A.© 2020

certificazione di sistema qualità