Trapezio

Come si definisce un trapezio?

Un quadrilatero avente due lati opposti paralleli è un trapezio.
In un trapezio:

  • CD e AB si dicono basi;
  • BC e DA si dicono lati obliqui;
  • DH e CK si dicono altezze;
  • AH e KB si dicono proiezioni ortogonali dei lati obliqui sulla bM.

Gli angoli adiacenti ai lati obliqui sono supplementari:

Esempio

Quali sono le caratteristiche di un trapezio scaleno?

Un trapezio scaleno ha i lati obliqui non congruenti.

Quando un trapezio si dice rettangolo? Quali sono le sue caratteristiche?

Se uno dei lati è perpendicolare alle basi, il trapezio si dice rettangolo.

La proiezione del lato obliquo sulla base maggiore corrisponde alla differenza fra le basi:

Esempio

Quando un trapezio si dice isoscele? Quali sono le sue caratteristiche?

Se i lati obliqui sono congruenti il trapezio si dice isoscele.

Le diagonali sono congruenti:

Gli angoli adiacenti a ciascuna base sono congruenti:

Le proiezioni dei lati obliqui sulla base maggiore sono congruenti:

Esempio

S. LATTES & C. EDITORI S.p.A.© 2020

certificazione di sistema qualità