Audio Hypertech - Primo anno

In questa sezione trovi tutte le tracce audio relative ai saperi di base, contenuti nel libro di testo.

Saperi di base - L’acqua

Saperi di base - L’aria

Saperi di base - I minerali

Saperi di base - Il legno

Saperi di base - La carta

Saperi di base - I metalli

Saperi di base - I materiali da costruzione

Saperi di base - Le materie plastiche

Saperi di base - Le fibre tessili

Saperi di base - I nuovi materiali

Saperi di base - Il terreno

Saperi di base - Le lavorazioni del terreno e le tecniche di coltivazione

Saperi di base - I prodotti agricoli

Saperi di base - La selvicoltura

Saperi di base - L'allevamento

Saperi di base - Agricoltura biologica e OGM

Saperi di base - Le tecnologie alimentari

Saperi di base - La pesca

Saperi di base - Le bevande

Saperi di base - I metodi di conservazione con procedimenti fisici

Saperi di base - I metodi di conservazione con procedimenti chimici

Saperi di base - L'educazione alimentare

Caratteristiche dei numeri relativi

Che cosa si intende per valore assoluto di un numero relativo?

Il valore assoluto di un numero relativo è il valore numerico senza segno.

Esempio

|‒ 7| = 7             |+ 3| = 3

Quando due numeri relativi si dicono concordi? E discordi? E opposti?

Due numeri relativi con lo stesso segno sono detti concordi. Due numeri relativi con segno diverso sono detti discordi. Due numeri relativi discordi con uguale valore assoluto sono detti opposti.

Esempio

concordi    + 12 e + 18            ‒ 3 e ‒ 7discordi       ‒ 3 e + 4            + 11 e ‒ 9opposti        ‒ 3 e + 3            +11 e ‒ 11

Come si confrontano due numeri relativi?

Lo zero è maggiore di ogni numero negativo e minore di ogni numero positivo. Dati due numeri positivi è maggiore quello con valore assoluto maggiore. Fra due numeri negativi è maggiore quello con minor valore assoluto.

Esempio

0 > ‒ 5;           0 < + 2;      ‒ 5 < + 1; + 9 > + 5;       ‒ 9 < ‒ 5

Agricoltura biologica e OMG

L’agricoltura e l’allevamento biologici devono rispettare le caratteristiche dell’ambiente e garantire una sana alimentazione e il benessere degli animali, che devono essere allevati nel massimo rispetto delle loro esigenze naturali. È vietato l’impiego di qualsiasi sostanza non naturale, in particolare gli OGM, alimenti nei quali è stato modificato il DNA.

I materiali da costruzione

Sono quei materiali, naturali e artificiali, usati nell’edilizia e nelle grandi opere d’ingegneria civile (strade, ponti, canali, dighe, gallerie). Per le costruzioni si preferiscono oggi in genere materiali artificiali, come i laterizi (mattoni), mentre per le piastrelle e i sanitari si utilizzano i prodotti ceramici. I diversi materiali da costruzione sono tenuti insieme da particolari leganti da costruzione: materiali che, impastati con acqua e sabbia, formano masse semiliquide (malte).Il materiale legante più importante è il cemento. Un altro materiale da costruzione molto usato è il vetro.

I metalli

I metalli sono elementi che hanno le seguenti caratteristiche: sono solidi a temperatura ambiente, eccetto il mercurio che è liquido; sono di aspetto lucente; sono buoni conduttori di calore e di elettricità; possono essere ridotti facilmente in fili e lamine. La lega metallica è una particolare unione tra due o più metalli, o tra metalli e non metalli. L’insieme delle tecniche e dei procedimenti per l’estrazione dei metalli dai loro minerali si chiama metallurgia. La metallurgia del ferro prende il nome di siderurgia. Il ferro è uno dei metalli più diffusi in natura e il più importante nell’industria. Le leghe di ferro e carbonio sono le ghise e gli acciai. L’estrazione del ferro dai suoi minerali viene fatta nell’altoforno dove si produce la ghisa che può essere trasformata in acciaio per mezzo di convertitori o forni elettrici.

I metodi di conservazione con procedimenti fisici

La conservazione con procedimenti fisici può avvenire: con il freddo. A seconda della temperatura, si può avere:  – la refrigerazione (tra 0 e 5 °C), – la congelazione lenta (tra -5 e -15 °C), – la congelazione rapida o surgelazione (tra –30 e -50 °C); con il caldo si possono avere:  – la pastorizzazione → gli alimenti vengono portati alla temperatura di circa 63 °C per mezzo minuto; – la sterilizzazione → gli alimenti vengono portati a una temperatura tra 100 e 120 °C; – l’affumicamento → il cibo viene esposto al fumo; – con l’eliminazione dell’acqua → essiccamento e liofilizzazione.

I minerali

Il termine minerali comprende tre gruppi di sostanze: i minerali metalliferi, da cui si estraggono i metalli; i materiali da costruzione; i minerali per la produzione di energia. Bisogna limitare l’estrazione di nuovi minerali, riciclando i materiali usati.

I nuovi materiali

La ricerca scientifica e tecnologica ha permesso di scoprire nuovi materiali che hanno proprietà particolari: le leghe speciali → più leggere, più resistenti alla corrosione e alle alte temperature; i polimeri avanzati → con una migliore resistenza al calore e ai solventi; i materiali ceramici avanzati → utilizzati per i veicoli spaziali; i materiali compositi → fra cui le fibre di vetro e le fibre di carbonio, usate per costruire carrozzerie di auto da corsa e scafi di barche.

I prodotti agricoli

I cereali: frumento o grano, riso, mais o granturco. Gli ortaggi: fagioli, piselli, carciofi, peperoni, insalata, ceci, patate, pomodori, ecc. Gli alberi da frutto: mele, pere, pesche e agrumi e soprattutto vite e ulivo. La floricoltura richiede condizioni particolari di clima e molte cure.

Il legno

Il legno si ricava dal tronco e dai rami degli alberi. Il legno da costruzione viene detto legname.Secondo la durezza, i legnami si classificano in duri (o forti) e dolci (o teneri). Il legno si ritira (diminuisce di volume) quando perde l’umidità, si dilata (aumenta di volume) quando assorbe l’umidità.Oggigiorno i pannelli di legno trasformato hanno sostituito quasi completamente il legno massiccio nella costruzione dei mobili.

Il terreno

Il terreno è lo strato superficiale della crosta terrestre che ospita la vita delle piante: è costituito da sostanze minerali ed elementi organici. Lo strato di terreno direttamente utilizzato dall’agricoltura prende il nome di suolo.

L'acqua

La quantità di acqua dolce sulla superficie della Terra è una risorsa fissa e limitata: con la crescita della popolazione mondiale e delle esigenze individuali sarà disponibile sempre meno acqua per ciascun individuo. La maggior parte dell’acqua presente sul nostro pianeta è salata (oceani, mari, laghi salati); la restante è acqua dolce ma non sempre disponibile per l’utilizzo immediato perché contenuta all’interno dei ghiacciai e nella banchisa polare (permafrost). L’acqua viene utilizzata per uso domestico, per l’agricoltura e per l’industria. Molte sono le cause di inquinamento dell’acqua: gli scarichi fognari, i concimi chimici, i diserbanti e gli insetticidi, le lavorazioni industriali. I rimedi per combattere l’inquinamento dell’acqua consistono nell’installazione di efficaci impianti di depurazione.

L’allevamento

L’allevamento si chiama pastorale quando gli animali sono tenuti in libertà. È legato all’azienda agraria, invece, quando gli animali sono tenuti fissi in un posto e sono alimentati direttamente con i foraggi prodotti dall’azienda stessa. Nell’allevamento intensivo gli animali sono posti in stalle modello per ottenere soggetti specializzati per la produzione di carne, latte, uova.

L'aria

L’atmosfera che circonda la Terra è occupata dall’aria che è composta da azoto per il 78% e da ossigeno per il 21% circa; la parte rimanente è occupata dai gas nobili e da anidride carbonica. Anche l’aria, come l’acqua, è fortemente inquinata da enormi quantità di inquinanti gassosi e di anidride carbonica che si disperde bruciando i combustibili tradizionali (carbone e derivati del petrolio).

L’educazione alimentare

Gli alimenti sono le sostanze necessarie al mantenimento delle funzioni del corpo e alla crescita. Sono costituiti da uno o più elementi detti princìpi alimentari o nutrienti, comunemente classificati in: princìpi organici (carboidrati, grassi, proteine, vitamine); princìpi inorganici (elementi minerali, acqua). Carboidrati, grassi e proteine svolgono una funzione energetica; le vitamine, invece, svolgono una funzione di regolazione e protezione; i minerali di regolazione e di controllo; l’acqua costituisce circa il 63% del nostro corpo e bisogna berne ogni giorno. L’organismo umano è simile a un motore e, per funzionare, ha bisogno di combustibile (fornito dagli alimenti) e ossigeno (fornito dai polmoni).La quantità di energia che occorre a ogni individuo è variabile e dipende dall’età, dal sesso, dal clima, dallo stato di salute, dall’attività svolta. Un modello di corretta alimentazione è dato dalla piramide alimentare. In essa gli alimenti sono stati divisi in gruppi; i consumi diminuiscono dalla base al vertice, ed è così strutturata: frutta e verdura alla base, cereali e loro derivati al livello superiore, latte e derivati, olio d’oliva come condimento, una certa quantità di alimenti di origine animale, pochi grassi e zuccheri. Su questa struttura si basa la dieta mediterranea, considerata un modello di corretta alimentazione.

La carta

La carta è un materiale formato da milioni di fibre di cellulosa unite tra loro e ad altri materiali (collanti, coloranti, sostanze minerali). La principale materia prima utilizzata per produrre la carta è il legno. Il processo produttivo della carta inizia con la preparazione di diverse paste, trasformate poi in rotoli da una macchina, chiamata macchina continua. La carta riciclata è quella prodotta utilizzando la carta da macero (carta già utilizzata).

La pesca

La pesca può riguardare i pesci di mare, i pesci di acqua dolce, i molluschi e i crostacei. La pesca viene effettuata con reti, o nel caso dei molluschi, con “rastrelli”.La richiesta sempre crescente di prodotti della pesca ha dato impulso all’acquacoltura, cioè all’allevamento dei pesci. L’industria del pesce si occupa essenzialmente della sua conservazione e del suo inscatolamento. I pesci lavorati industrialmente sono soprattutto il merluzzo, le aringhe, le acciughe, il tonno e le sardine, con varie tecniche: la salatura con sale da cucina, cosparso direttamente sul pesce o sciolto in acqua; l’essiccamento, al sole e al vento o in appositi essiccatoi; l’affumicamento, esponendo il pesce al fumo; la marinatura, in cui i pesci vengono prima cotti nel forno, poi immersi in un liquido aromatizzato.

La selvicoltura

Il bosco è un ecosistema formato da alberi di alto fusto, arbusti ed erbe, e dagli animali che vivono su quel territorio; svolge un’importante funzione di equilibrio e di difesa della natura. Le cure che si prestano al bosco, come ad esempio il taglio periodico, vanno sotto il nome di governo del bosco. La selvicoltura industriale ha lo scopo di coltivare piante a rapido sviluppo, da utilizzare nella produzione di legnami.

Le bevande

L’acqua, per essere bevuta, deve essere fresca, senza odore, di sapore gradevole, limpida, senza sostanze chimiche dannose, senza germi portatori di malattie: se possiede tutte queste caratteristiche, si dice che è potabile. Le acque minerali sono acque di sorgente imbottigliate. Le bibite possono essere ottenute da frutti a succo, come le aranciate e le limonate, e da frutta non a succo, come il chinotto e la cedrata.I succhi di frutta sono ottenuti per estrazione o spremitura della frutta da succo. La birra è una bevanda leggermente alcolica di malto (orzo germinato) con l’aggiunta di una pianta (luppolo).Per la preparazione delle birre chiare si usa il malto chiaro, meno aromatico; il malto scuro, di sapore molto aromatico, si impiega nella produzione delle birre scure. Il vino è una bevanda alcolica ottenuta per fermentazione del succo d’uva o mosto.Può essere classificato in base al colore (bianco, rosso, rosato), al sapore (secco, dolce) e all’uso (da pasto, da taglio, da dessert). Le bevande nervine sono caratterizzate dalla presenza di particolari componenti chimici che svolgono un’azione stimolante (caffè, tè e cioccolata) o calmante (camomilla e tisane).

  • 1
  • 2

S. LATTES & C. EDITORI S.p.A.© 2020

certificazione di sistema qualità